137 II 313
Avis important:
Les versions anciennes du navigateur Netscape affichent cette page sans éléments graphiques. La page conserve cependant sa fonctionnalité. Si vous utilisez fréquemment cette page, nous vous recommandons l'installation d'un navigateur plus récent.
 

Regesto

Art. 83 lett. f LTF; art. 37 LTAF in relazione con l'art. 48 cpv. 1 lett. c PA; art. 16 e 29 LAPub; art. 13 cpv. 1 lett. c OAPub; acquisti pubblici della Confederazione; legittimazione a ricorrere al Tribunale amministrativo federale in materia di aggiudicazione mediante trattativa privata.
Ammessa l'esistenza di una questione di diritto d'importanza fondamentale ai sensi dell'art. 83 lett. f n. 2 LTF (consid. 1.1).
In materia di aggiudicazione mediante trattativa privata il ricorso al Tribunale amministrativo federale è ammissibile purché la commessa sia avvenuta nel campo di applicazione della LAPub (consid. 2.3).
Il Tribunale amministrativo federale ha negato a ragione la legittimazione ricorsuale delle ricorrenti. Se è fatto valere che la procedura di aggiudicazione mediante trattativa privata è stata eseguita in modo scorretto, può ricorrere soltanto il potenziale offerente che ha presentato un'offerta in rapporto con l'oggetto dell'aggiudicazione così come definito dal committente (consid. 3.3 e 3.4). Nella misura in cui, verificando l'ammissibilità del gravame, ha esaminato se il prodotto proposto dalle ricorrenti corrispondeva all'oggetto dell'aggiudicazione così come definito dal committente e se la restrizione relativa all'oggetto dell'aggiudicazione concernente l'aggiudicatario fosse ammissibile, il Tribunale amministrativo federale non ha invertito in modo inaccettabile l'onere della prova (consid. 3.5). In concreto le ricorrenti non hanno né proposto un prodotto alternativo né dimostrato la sua equivalenza dal profilo funzionale ed economico (consid. 3.6).

contenu

document entier:
résumé partiel: allemand français italien

références

Article: art. 37 LTAF, art. 16 e 29 LAPub

navigation

Nouvelle recherche